Sintomi della Mononucleosi

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle

Loading...La mononucleosi, conosciuta anche come la malattia del bacio è un virus di origine infettiva. È molto contagiosa ma non pericolosa.

Essa si trasmette prevalentemente attraverso la saliva, da qui la sua denominazione secondaria di malattia del bacio. Generalmente in contagio è più frequente in età adolescenziale, a causa della frequenza dei baci.

Da una recente ricerca svolta negli Stati Uniti si è scoperto che la mononucleosi è la malattia più diffusa nei college. Con l’avanzare degli anni questa incidenza cala velocemente, soprattutto per una avvenuta immunizzazione alla malattia. Molto raramente colpisce gli anziani.

Causa della mononucleosi è il virus Epstein-Barr (EBV). Oltre che dalla saliva può essere trasmesso dal muco nasale, dal catarro e anche dalle lacrime. Con chi è stato contagiato è buona norma non condividere bicchieri, stoviglie, fazzoletti, spazzolini da denti e, soprattutto non baciare nessuno. Questo virus, essendo della stessa famiglia di virus come la varicella, una volta guariti, in realtà lo si porta in circolo nell’organismo per tutta la vita, tanto da poter essere comunque contagioso in qualsiasi momento. L’incubazione della malattia va dai 30 ai 50 giorni.

I Sintomi della Mononucleosi

Possono essere febbre, spesso alta, debolezza, mal di testa, mal di gola, spossatezza e ingrossamento dei linfonodi del collo. Una possibile, ma rara, complicanza può essere l’ingrossamento della milza. In casi di dolore forte al fianco sinistro, luogo della milza, è necessario recarsi al pronto soccorso.

Curare la Mononucleosi

Non esistono delle terapie specifiche per la mononucleosi, difatti questa spesso si risolve in maniera spontanea. Unica accortezza è favorire il riposo e, in caso di febbre alta, l’assunzione di antipiretici e anti-infiammatori.

Chiavi di ricerca in ingresso:

  • mononucleosi e mal di pancia
  • mononucleosi mal di stomaco
  • mononucleosi mal di pancia
  • mononucleosi e dolori alla schiena
  • trigliceridi alti anni 15 mononucleosi