Prevenire l’Emicrania Con Aura

L’emicrania con aura è un tipo di mal di testa che coinvolge la metà stessa della testa, preceduto da fenomeni visivi da un solo occhio. In genere la persona soggetta a questo fenomeno asserisce di vedere degli scintillii, delle ombre della durata che varia dai 5 ai 30 minuti. A volte l’aura emicranica può causare altre sensazioni sgradevoli come formicolii, senso di addormentamento della bocca, delle dita. Finita l’aura, subito o dopo qualche minuto, inizia il mal di testa, spesso sempre localizzato solo da un lato, accompagnato da nausea. La sua durata si aggira intorno alle 4 ore, ed è spesso di intensità minore rispetto ad una normale emicrania.

Questo tipo di attacchi ha delle frequenze variabili. A volte ci sono delle remissioni molto lunghe. Nella maggioranza dei casi si manifestano circa una volta al mese.

Le cause che portano a questo fenomeno potrebbero essere sia costituzionali che legati a delle intolleranze alimentari.

Ciò che si è potuto notare è che in alcuni casi per poter controllare questo fenomeno così debilitante è necessario assumere dei farmaci sia durante la prima fase, cioè l’insorgenza dei fenomeni visivi, sia durante la seconda parte, cioè lo scatenarsi del mal di testa. Durante la prima fase si tende ad assumere i Triptani, che, in qualche modo, affievoliscono la cefalea seguente, ma non hanno dei effetti forti sull’aurea. Per la seconda fase bastano i tradizionali FANS, antidolorifici normalmente in commercio.

Ovviamente è sempre opportuna andare da un neurologo che possa studiare caso per caso e consigliare l’approccio migliore al problema.

Chiavi di ricerca in ingresso:

  • emicrania con aura cibi da evitare
  • emicrania con aura prevenzione
  • prevenire emicrania con aura
  • aura emicranica alimenti da evitare
  • cibi da evitare per aurea visiva
  • come evitare emicrania aurea