La Dieta Paleo

Considero questa dieta così importante da averle dedicato una apposita sezione nel nostro sito. Infatti, è più uno stile di vita che non una vera e propria dieta dimagrante. Tutte le mie ricerche e letture mi hanno portato a ritenere che il modo più salutare di vivere sia proprio quello di seguire la cosiddetta Dieta Paleo, conosciuta anche con altri nomi come Dieta Paleolitica, dieta del cavernicolo, dieta dell’età della pietra o dieta dei cacciatori-raccoglitori.

La Dieta Paleo rappresenta un buon sistema per perdere peso e per vivere in maniera più salutare, poiché è un completo programma alimentare che è basato su quello che si pensa fossero i cibi che mangiavamo durante l’era Paleolitica, un periodo che va da 2,5 milioni di anni fino a circa 10.000 anni fa, quando infine l’uomo sviluppò l’agricoltura. Si tratta di una antica dieta basata sul mangiare piante ed animali selvatici, di cui gli essere umani si cibavano proprio in quel periodo storico.

Per fortuna, la Dieta Paleolitica non obbliga certo a dover uscire ed uccidere un mammut  per procurarsi il cibo! La versione moderna di questa dieta è basata principalmente su animali al pascolo nutriti con erba, frutta, pesce, verdura, noci e radici. Sono esclusi i legumi, i latticini, lo zucchero raffinato e gli oli trasformati. Rappresenta non soltanto una dieta, ma un vero e proprio cambiamento di stile di vita che può aiutare davvero a stare in salute ed a mantenerla nel tempo.

La Dieta Paleo, in sostanza, è un modo di mangiare cibi naturali per migliorare la propria salute ed il proprio fisico. Si basa sull’idea che per più di due milioni di anni noi umani siamo sopravvissuti mangiando cibi che si trovano in natura, come le verdure, il pesce, i frutti di bosco, le uova, la carne e la frutta secca. E ‘una dieta ad alto contenuto di grassi e proteine ​​animali, ma povera di carboidrati.

La Dieta Paleolitica è stata resa famosa dal gastroenterologo Walter L. Voegtlin. E’ stata adottata e promossa da numerosi autori e ricercatori. Alla base del programma alimentare del Paleolitico c’è l’idea che la genetica umana non sia cambiata così tanto da quando è nata l’agricoltura ad oggi. Questo suggerisce quindi che la dieta migliore per la nostra salute e per il nostro benessere sia quella che maggiormente si avvicina a ciò che mangiavano i nostri antenati, una Dieta Paleo appunto.

I sostenitori della Dieta Paleo ritengono che adottando una dieta simile a quella dei cacciatori-raccoglitori del Paleolitico, si possa godere di maggior salute e di maggiore resistenza alle malattie. Numerosi studi sulla Dieta Paleolitica hanno dimostrato come abbia effetti davvero molto positivi sulla salute dell’uomo, ma ovviamente la prova più significativa resta quella di sperimentarla direttamente per 30 giorni e verificarne personalmente il risultato.

La dieta del cacciatore-raccoglitore o Paleolitica assicura un alto livello di proteine. Include molta carne, pesce e pollame e questi alimenti sono tutti ricchissimi di nutrienti densi (se gli animali sono stati nutriti al pascolo). Le mucche che hanno brucato l’erba producono infatti un significativo quantitativo di acidi grassi omega-3, rispetto agli stessi animali alimentati a base di cereali, e le loro carni contengono quindi meno grassi transgenici e meno grassi saturi.

Chiunque Può Perdere Peso

Esistono prove che testimoniano come le persone che seguono diete ad alta densità energetica siano più portate a mangiare in eccesso e siano quindi a rischio di prendere peso. All’opposto, diete a bassa densità calorica come la Dieta Paleo offrono una maggiore sensazione di soddisfazione pur mantenendo il medesimo apporto energetico e possono aiutare anche le persone in sovrappeso a dimagrire senza sottostare a restrizioni caloriche.
Le vitamine ed i minerali contenuti nella Dieta Paleolitica sono presenti in concentrazione molto elevata, specialmente a confronto con altre diete tradizionali. Il pesce, ed il pescato in generale, sono una fonte particolarmente ricca di acidi grassi omega-3 e di altri micronutrienti, come il rame, il selenio, il ferro, lo zinco e lo iodio che sono tutte sostanze critiche per la funzione cerebrale ed il suo sviluppo. Altre fonti importanti di questi nutrienti sono la tiroide, il midollo osseo ed altri organi.

Gli alimenti di base della Dieta Paleo – carne, pesce e frutta – sono nutrienti più densi rispetto al grano, agli oli vegetali, allo zucchero raffinato ed ai prodotti caseari. Questo significa che vitamine e minerali contenuti in questo programma alimentare, sono presenti in concentrazioni molto più elevate rispetto a quelle presenti in una dieta standard.

OffertaPiù venduti - Posizione n. 1
OffertaPiù venduti - Posizione n. 2
OffertaPiù venduti - Posizione n. 3

Lista degli Alimenti della Dieta Paleo

La Dieta Paleo è rappresentata da una piramide alimentare che ha come base le carni magre ed il pesce, seguiti da frutta, vegetali e frutti di bosco e, in cima, frutta da sbucciare. Pur essendo consentiti altri alimenti, sono invece proibiti latticini, cereali, legumi, amidi, cibi elaborati e zuccheri trasformati.

Più di ogni altra cosa, si devono privilegiare cibi crudi e  non lavorati. Con la Dieta Paleolitica si suggerisce di mangiare soltanto carne magra assieme alle verdure preferite. Si insegna anche che maggiore sarà lo spettro dei colori dei vegetali presenti nei nostri piatti, maggiore e più nutrienti questi stessi piatti saranno, e migliore sarà il benessere percepito dopo essersi abituati a questo nuovo stile di vita ed alimentare.

Qui di seguito elenchiamo una lista degli alimenti più utilizzati per il programma alimentare Paleo…

Carne
Ogni tipo di carne animale, incluso il grasso animale

Pesce
Tutti i tipi di pesce

Verdure
Insalate, asparagi, broccoli, Salads, asparagus, broccoli, cavolini di Bruxelles, cavolfiori, lattuga, avocado, cocomeri.Limitare invece l’assunzione di patate, pomodori e melanzane.

Noci
Con moderazione – In moderation – Mandorle, anacardi, semi di girasole, noci moscate, pinoli, noci macadamia, noci.

Quando Iniziare

Quando si inizia la dieta o stile di vita Paleo, ci si potrebbe sentire un po’ limitati in termini di quel che si può mangiare. Nulla di più sbagliato! In realtà si può mangiare quasi tutto, tranne gli alimenti elaborati, i cibi con aggiunta di grano oppure i cibi trasformati.

Chiavi di ricerca in ingresso:

  • vegalea aura alimenti consenti